Il marketing attraverso le buste personalizzate

Le buste per negozi personalizzate per i negozi, meglio conosciute con il termine inglese shopper, stanno avendo un grande successo e vengono adottate sia dalle grandi aziende che dai piccoli negozi. Le shopper pubblicitarie vengono date ai clienti dopo un acquisto, ma a differenza delle normali buste una buona shopper può essere riutilizzata e di conseguenza garantire una pubblicità duratura nel tempo. In questo modo il logo del proprio negozio, della propria attività, verrà portato sempre in giro e i clienti faranno pubblicità gratuitamente senza saperlo. Un cliente che gira per strada con una shopper personalizzata, pubblicizza inconsapevolmente il prodotto, portando nuovi clienti. Questo importante strumento di comunicazione visiva, tuttavia, è utilizzato ancora da pochi negozi: solo in pochi infatti hanno capito che uno strumento essenziale come le buste per i clienti possa diventare un importante strumento per farsi pubblicità gratuitamente. E’ impossibile sapere quando e dove la shopper personalizzata verrà riutilizzata, ed è proprio in quel momento che il brand verrà pubblicizzato: in questo modo la diffusione del marchio avverrà anche in luoghi difficilmente raggiungibili con altri strumenti (anche più costosi come i cartelloni pubblicitari). Elemento fondamentale per ottenere il risultato sperato è quindi la qualità della shopper: tanto più potrà essere riutilizzata e tanto più pubblicizzerà il nostro brand in giro. 

Le buste di stoffa sono sicuramente le migliori per la loro praticità, possono essere facilmente ripiegabili e portate sempre dietro per essere riutilizzate al momento del bisogno. Le buste di carta, d’altro canto, sono molto più diffuse (soprattutto nei negozi di abbigliamento) e consentono la stampa del logo con una qualità maggiore e costi contenuti. Altro elemento essenziale per la shopper è la grafica. Il logo deve catturare immediatamente l’attenzione dei clienti e di chi nota la busta, per questo deve essere semplice e di sicuro impatto visivo. Un logo ben fatto può sicuramente fare la differenza. Ma come sviluppare un logo vincente? Prima di tutto dovete pensare al destinatario: e al messaggio da trasmettere. Chi vende scarpe non può utilizzare le stesse shopper di chi gestisce un’agenzia di viaggi. Pochi elementi che fanno identificare immediatamente il prodotto per rimanere impresso nella mente di chi lo osserva. Ulteriore metodo per pubblicizzare le shopper anche tra i clienti è quello di creare una linea personalizzata per i clienti più affezionati: in questo modo potranno essere create delle buste particolari più grandi o più accessoriate. Costi maggiori, ma che garantiranno maggiore visibilità e pubblicità oltre a tenere contenti i clienti più fedeli.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi