Cos’è e come funziona peppol

La rete Pan European Publici Procurement Online, meglio conosciuta più semplicemente con la dicitura Peppol, non è altro che un progetto nato ormai più di dieci anni ovvero nel 2008 su volere della Commissione europea. Lo scopo era quello di dare vita ad un mercato unico digitalizzato che comprendesse al suo interno anche la fatturazione aziendale. Si tratta quindi nello specifico di un programma appositamente creato per per facilitare le procedure di e-Procurement digitale e semplificare così gli scambi che avvengono in via elettronica. Ad oggi l'obiettivo si è notevolmente ampliato e il progetto ha permesso di attuare uno scambio di documenti elettronici in modo sicuro e semplice tra governi, enti pubblici, privati ed imprese di tutto il mondo. Nel Bel Paese peppol l'iniziativa viene gestita dall'Agenzia per l'Italia digitale che si occupa di facilitare lo scambio transfrontaliero di documenti commerciali elettronici tra diverse nazioni in modo totalmente sicuro. In questo modo viene ridotta la burocrazia e la pubblica amministrazione e le imprese possono ricevere ed inviare documenti aziendali in formato UBL oppure XML. Per poter ricevere le fatture elettroniche e per capire come funziona peppol (scopri di più sul sito https://www.savinosolution.com/), è necessario però che le aziende dispongano di un codice univoco chiamato peppol-id composto da: partita Iva, codice della camera e di commercio e codice fiscale.

Il meccanismo di peppol

Il meccanismo di peppol di basa su tre elementi specifici: una rete, un formato standard per i documenti e specifici obblighi per gli Stati membri dell'Unione Europea per quanto concerne la gestione e le modalità di amministrazione di tale strumento. Grazie a peppol è possibile così collegare diverse piattaforme esistenti ad un'infrastruttura informatica inviando messaggi. Le aziende presenti nei Paesi dell'Unione Europea possono quindi scambiarsi i documenti elettronici tramite un organismo certificato. Quattro sono inoltre i così detti corner, ovvero il quadro giuridico della governace della rete: il mittente che invia un determinato documento, l'accesso point a cui si connette il mittente, l'access point a cui si deve connettere il destinatario ed infine il destinatario che riceve il documento. Per capire se un determinato ente può percepire o meno i documenti elettronici peppol, è necessario attivare un rilevante automatico e in questo modo possono essere inviati ed importati, fatture, cataloghi ed ordini in modo veloce e semplice.

I vantaggi che le aziende ricavano dall'uso di peppol

Peppol sta sempre di più venendo una realtà affermata e per questo viene scelto quotidianamente dai governi di tutte le nazioni per provvedere allo scambio delle fatture elettroniche. La rete peppol si dimostra essere così molto sicura rispetto ad altri meccanismi adoperati per gli scambi elettronici e proprio per tale motivo è consigliato da numerosissime aziende. L'identificazione rapida e sicura e l'infrastruttura specifica garantisce la ricezione dei documenti elettronici. Oltre alle pubbliche amministrazioni ora anche le aziende private stanno iniziano ad utilizzare la fatturazione elettronica e il meccanismo viene reso più agevole proprio grazie a peppol. Nello specifico questo sistema offre una serie di vantaggi come: lo scambio di tutti i partner registrati presso la rete peppol utilizzando una sola connessione e l'integrazione tra standard e sistemi nazionali esistenti. Non entrare a far parte della rete mette invece le aziende in una sorta di posizione di svantaggio in quanto più di 32 nazioni europee adoperano già tale meccanismo. Tra di queste ci sono ad esempio Stati Uniti, Canada, Nuova Zelanda, Australia e Singapore. Grazie a peppol si avrà l'assoluta certezza di ricevere le fatture direttamente nel sistema di contabilità del destinatario e non sarà più necessario utilizzare le classiche azioni manuali. L'operazione e l'elaborazione dei documenti elettronici sarà così sicuramente veloce, semplice e sicura su un mercato che man mano continua ad espandersi e a divenire sempre più vasto.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi